7 modi per contenuti virali

7 modi per rendere i tuoi contenuti virali

Come sappiamo, si definisce “virale” un contenuto online che ottiene molta popolarità, spesso e volentieri in poco tempo. Un contenuto virale può portare il tuo brand alla notorietà e suscitare grande interesse per i tuoi prodotti o servizi. Ma… come si creano dei contenuti virali? Come si fa ad ottenere il massimo dai post, foto, video e qualsiasi altra cosa decidiamo di pubblicare online?

L’aspetto più interessante di un contenuto virale è che molto spesso si tratta di una foto, un video o una storia casuale che, senza una precisa ragione, riscuote successo e a volte finisce anche per lanciare il suo autore verso una nuova ed inaspettata carriera.

Detto questo, anche se il successo di molti contenuti virali è affidato al caso, ci sono diverse operazioni che puoi fare per aumentare le tue chance di “diventare virale”. Non esiste una “guida per realizzare contenuti virali”, ma alcune indicazioni e suggerimenti che vale la pena conoscere per potenziare la portata dei tuoi contenuti… vediamo quali sono.

 

  1. Crea qualcosa di unico

Se vuoi diventare virale in modo originale, quindi senza scimmiottare i contenuti di successo postati da altri utenti, devi essere unico. Ciò significa che fare qualcosa che nessuno ha mai fatto prima, o quantomeno fare qualcosa di già visto, facendolo però in un modo nuovo.

 

  1. Controlla le ricerche più popolari

Uno dei metodi migliori per ottenere un contenuto virale è rispondere ad una delle “domande di nicchia più comuni”. In questo potrà esserti molto utile lo strumento Text Optimizer, che ti mostra le domande ricorrenti sulle ricerche più popolari che gli utenti fanno sul web. Questo può essere un ottimo punto di partenza per realizzare qualcosa di virale.

 

  1. Mantieni alta la qualità

Dobbiamo ammetterlo, tra i contenuti più virali ci sono anche “cose brutte”, fatte male… ricorda però che il loro successo è solo casuale. Il nostro consiglio è di lavorare per realizzare qualcosa che ti piaccia, di cui andare fiero.

Ad esempio, ora che su tutti i blog troviamo consigli e “trucchi” su come lavorare bene in smartworking, cerca di pensare a qualcosa di più specifico, che affronti il tema più in profondità e che dica quindi più cose di quello che è stato scritto finora. Un contenuto di questo tipo, se fatto con cura, può avere un potenziale di condivisione davvero grande.

 

  1. Sii controverso

Una vecchia regola dice che “il controverso vende”. Sul web, in cui chiunque dice la sua – e sente quasi il dovere di condividere la sua opinione su qualsiasi cosa – puoi sfruttare questa regola: senza diventare offensivo, scegli un tema su cui vi è già ampio dibattito e alimentalo… i commenti che susciterà finiranno inevitabilmente per rendere il tuo contenuto virale.

 

  1. Segui subito le mode del momento

Sul web cavalcare le mode è quasi d’obbligo per aumentare i tuoi fan (o followers), accrescere la tua notorietà e, in definitiva, avere successo. Ecco allora che il nostro consiglio è di restare sempre aggiornato sulle ultime tendenze (in ogni campo) e di cercare di seguirle, possibilmente producendo dei contenuti originali. Gli utenti amano i trend topic e tutto ciò che è nuovo… non deluderli!

 

  1. Non esagerare

Sul web gli utenti sono molto cinici e sempre pronti a dire la loro e a criticare senza pietà. Nel realizzare i tuoi contenuti allora ricordati di non esagerare poiché potresti finire per ottenere il risultato opposto alla viralità: essere sommerso di critiche (se non offese) e dover quindi fare un’enorme fatica, in seguito, per riconquistare la fiducia del tuo pubblico.

 

  1. Crea serendipità

Come già accennato all’inizio, la viralità molto spesso è una questione di fortuna: devi riuscire a pubblicare un contenuto potente, nel momento giusto, e di rivolgerti al target più adatto a te. Ma esiste un modo per “crearsi” questa fortuna? In un certo senso sì, ed è ciò che potremmo chiamare “serendipità”.

La serendipità è una sorta di “errore fortunato” o “sorpresa gradita”, il trovare qualcosa di buono o positivo quando non lo stavamo cercando (quindi per pura casualità). Come puoi creare la tua serendipità? Con la tua assidua presenza online, restando attivo e lavorando costantemente per restare aggiornato cercare di arrivare prima degli altri.

Per sintetizzare questo concetto possiamo dire che “più fai, maggiori probabilità hai di essere fortunato e di diventare virale. Ciò significa che il viral marketing richiede molto esercizio, continui test, collegarsi con persone diverse, vedere cosa fanno gli altri, chiedere aiuto etc. In conclusione, per ottenere un contenuto virale devi realizzare tanti contenuti e fare continui tentativi. In bocca al lupo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su