reputazione online azienda

Come aumentare la reputazione online della tua azienda

In questo particolare periodo, in cui molte persone lavorano da casa e sono connesse più a lungo rispetto a prima, la tua presenza online diventa ancor più importante. Non parliamo solo del tuo sito web personale o di quello della tua azienda, ma anche di siti di elenchi, portali di recensioni e simili. In sostanza qualsiasi sito contenga informazioni sulla tua azienda può influenzare la percezione che gli utenti hanno di te, la cosiddetta “online reputation”.

Come saprai bene, oggi bastano un paio di recensioni online negative per gettare ombre sulla tua attività ed influire sul suo andamento. Avere e saper mantenere una buona reputazione online è quindi un’attività importantissima, e di seguito scoprirai 5 ottimi metodi per ottenerla.

1. Monitora la presenza online della tua azienda

La prima cosa da fare sempre è verificare la reputazione online della tua azienda. Inizia digitando il nome del tuo brand su Google ed analizza i primi 20 siti che ne parlano: probabilmente troverai risultati su siti web di elenchi, social network e portali di recensioni (come Yelp). Ricordati di cercare la tua azienda anche direttamente all’interno di questi siti, poiché potrebbe essere presente ma con il nome lievemente storpiato.

In seguito effettua una ricerca anche delle parole chiave più strettamente collegate al tuo business, incluso nome e cognome del CEO o di un altro dirigente: se le informazioni che trovi sono scarse, potresti pensare di aggiungere una pagina bio dedicata sul tuo sito, in modo da aumentare la visibilità del tuo sito per chiunque andrà a cercare su Google il CEO della tua azienda.

Grazie a queste ricerche potrai capire se per i tuoi potenziali clienti è semplice trovare online il sito ufficiale e qualsiasi altra informazione su di te e la tua azienda.

 

2. Risolvi gli errori e le imprecisioni sulla tua azienda

Una volta individuati i siti che rimandano alla tua azienda, un’altra importante attività da fare è risolvere gli eventuali errori che la riguardano. Questi possono riguardare l’indirizzo della sede (spesso su un sito poco aggiornato potrebbe risultare un vecchio indirizzo), il numero di telefono, gli orari di apertura o, come già detto, un errore ortografico nello stesso nome del brand.

Ti consigliamo quindi di controllare tutti i link al tuo sito e verificare che siano tutti funzionanti (quindi che conducano l’utente al sito web aziendale), pena il rischio di perdere contatti e opportunità.

Se il numero di link relativi al tuo business fossero troppi da controllare manualmente puoi affidarti ad alcuni servizi di recensioni come Moz Local o Bright Local che, oltre a mostrarti tutti i siti contenenti riferimenti alla tua azienda, verificano anche l’esattezza dei dati (indirizzo, telefono…); questo è fondamentale in ottica SEO, poiché permette agli utenti di trovarti in modo più semplice e rapido.

 

3. Imposta lo “stile digitale” del tuo brand

Una solida presenza online non consiste solo nel nome del tuo brand, nell’indirizzo e nelle informazioni di contatto, ma si fonda anche e soprattutto sul suo “stile digitale”, ovvero quello che fa sì che i tuoi utenti riconoscano facilmente la tua azienda.

Per impostare il tuo stile digitale parti dagli elementi che il tuo web designer scelse quando creò il tuo sito web aziendale: dai font ai colori, dal layout alle eventuali animazioni… Cerca di utilizzare sempre lo stesso stile su tutti i siti, i social e gli altri luoghi del web in cui appare la tua azienda, questo ti aiuterà moltissimo a rendere il tuo business professionale ed affidabile.

Per un web design B2B o un business B2C è importante che il tuo logo e i colori aziendali rispecchino quelli del tuo sito web e vengano riportati fedelmente su tutti i siti di settore e sui social media (inclusi i banner pubblicitari, ovviamente).

 

4. Chiedi ai tuoi clienti di lasciare recensioni online sulla tua azienda

Le persone oggi si fidano moltissimo delle recensioni online, quasi quanto si fidano del passaparola. Per un’azienda attiva online quindi è molto importante e utile avere delle buone recensioni sui principali siti consultati dagli utenti (Google, Facebook, Yelp…): le recensioni su Google sono utilissime perché migliorano il tuo posizionamento SEO e perché rispondere alle opinioni dei tuoi clienti fa crescere la fiducia verso di te e la tua azienda. Chiedere ai tuoi clienti di lasciare una recensione è quindi un ottimo modo per aumentare la tua reputazione online e ottenere nuovi clienti.

 

5. Controlla sempre i siti di elenchi e i social media

Una volta ottenuta una buona reputazione online, il passo successivo è cercare di espandere il campo d’azione della tua azienda. Per farlo, due dei “luoghi” migliori sono sicuramente i siti di elenchi e i social media.

I siti di elenchi (in inglese “directory sites”) sono tra i più consultati dagli utenti che sono in cerca di informazioni su qualsiasi argomento, quindi essere presenti su questi portali ti aiuterà a confermare la professionalità del tuo brand. Molti di questi siti creano anche delle liste dei “Top 10…”, con i dieci migliori siti di un certo settore o sotto-settore; inutile dire che riuscire a rientrare in queste speciali classifiche può dare davvero uno grosso sprint al tuo brand in termini di popolarità e reputazione online.

Per quanto riguarda invece i social media, Facebook, Linkedin e Instagram sono degli ottimi punti di partenza. Ogni post sui social aiuta a costruire brand awareness e rappresenta un ulteriore modo per portare traffico al tuo sito web, anche perché i social network sono molto ben indicizzati su Google, di conseguenza essere presenti su Facebook etc equivale ad essere trovati più rapidamente nei risultati di ricerca degli utenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su