Brand Strategy 5 componenti

Brand Strategy, i 5 componenti essenziali per una strategia di successo

Il brand è il soggetto di un numero infinito di libri, articoli, webinar, discussioni, corsi, podcast e qualsiasi altro media. Tutti conosciamo l’importanza di avere una solida brand strategy, ma per ottenerla serve grande impegno.

La brand strategy

Possiamo definire la brand strategy come “una strategia che include obiettivi specifici a lungo termine che possono essere raggiunti con l’evoluzione di un marchio di successo”. Una definizione più sintetica è “l’insieme degli elementi che costituiscono il carattere della tua azienda e che lo rendono identificabile”.

La tua brand strategy dovrebbe:

– essere definita e articolata in modo chiaro

coinvolgere tutti gli aspetti della tua organizzazione

– avere un legame diretto con i bisogni dei clienti

– non limitarsi al design e agli elementi visivi come il tuo logo (questi sono solo una delle espressioni del brand)

I 5 componenti essenziali per una strategia di successo

Ma come fare a costruire una brand strategy di successo? Per rispondere a questa domanda dovrai analizzare e sviluppare 5 componenti chiave… vediamo quali.

1. Brand purpose

Cosa spinge la tua azienda a fare quello che fa? Qui non parliamo del mero profitto ma della cosiddetta “brand purpose”, ovvero l’intenzione, l’aspirazione, l’obiettivo finale del tuo brand. La brand purpose è la risposta alla domanda “Cosa faccio per cambiare la vita dei miei clienti?”.

L’obiettivo del brand è fondamentale per le aziende B2B, tanto che l’85% dei marketers lo considerano “importante per il nostro business” e il 57% ha deciso di aumentare le attività dedicate ad esso.

Una volta che avrai definito la brand purpose del tuo business potrai raccontare ai clienti una storia più potente e costruire con loro delle relazioni più autentiche.

2. Coerenza del brand

La brand consistency – che possiamo  tradurre come “coerenza del brand” – è un altro elemento fondamentale di una buona brand strategy poiché permette alla tua azienda di essere riconoscibile ai clienti e di creare con loro un rapporto a lungo termine. Ogni progetto, ogni attività, ogni contenuto e ogni interazioni con i clienti dev’essere coerente con il tuo brand, poiché qualsiasi elemento si distacchi da esso finirà per creare confusione e affievolire il messaggio del brand.

La coerenza richiede disciplina e una totale comprensione del brand in tutti i suoi aspetti, non può essere relegata al solo comparto marketing.

3. Emozione

Essere chiari e coerenti non basta: un brand, per essere realmente forte, deve trasmettere alle persone dei sentimenti, deve farle emozionare.

Emozioni che, per qualsiasi attività, vengono ripagate con acquisti: uno studio di Google/Gartner/Motista su 3.200 consumatori ha dimostrato che i clienti sono il 50% più propensi ad acquistare il prodotto di un brand se quest’ultimo ha trasmesso loro un qualcosa in termini di valore o fiducia rispetto alla loro scelta. Inoltre, se un brand è in grado di emozionare i suoi clienti, essi sono disposti anche a pagare un prezzo più alto pur di acquistare un determinato prodotto o servizio.

4. Flessibilità

Per quanto riguarda invece la longevità di un brand, essa è strettamente correlata alla sua capacità di mantenersi sempre “fresco” ed interessante. Questo è un aspetto molto delicato perché si gioca su un equilibrio sottile: un marchio che cambia di continuo perde la sua identità, ma allo stesso tempo un brand che non sa adattarsi e che non evolve rischia di essere dimenticato.

La soluzione è cercare di avere un buon grado di flessibilità, in modo che il tuo brand risulti aggiornato e coinvolgente, mantenendo sempre però la sua identità e coerenza.

5. Customer loyalty

L’elemento caratteristico di un brand forte e duraturo è la customer loyalty, la fedeltà dei suoi clienti. Le più note multinazionali lo sanno bene, e se sono diventate dei leader nei loro settori è perché hanno saputo e sanno coltivare un senso di fedeltà verso i loro clienti (pensiamo ai big della tecnologia come Apple, Linux, Adobe, Oracle…).

Abbi cura di incoraggiare e “coccolare” tutte le persone che si affezionano al tuo brand e che quindi tornano periodicamente a scegliere i tuoi prodotti o servizi. Puoi ottenere la fedeltà al marchio da parte dei tuoi clienti in diversi modi, ad esempio inviando delle email di ringraziamento per averti scelto e creando dei programmi fedeltà che premiano i clienti più attivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su