Email marketing definire strategia

Email Marketing, come definire ed implementare la tua strategia

Un’importantissima distinzione che vale per qualsiasi attività online è quella tra ciò che possiamo fare e ciò di cui abbiamo bisogno, e questo quindi vale anche per l’email marketing. Si potrebbe ingenuamente pensare che, per un business, un’attività di email marketing produca automaticamente un aumento delle vendite, ma questo non è sempre vero.

Il primo consiglio che ti diamo è di prendere un foglio di carta e stabilire i tuoi obiettivi di breve, medio e lungo termine (che potrebbero essere anche gli stessi: aumentare le tue vendite). Se il tuo obiettivo fosse un aumento delle vendite la tua attività di email marketing sarà piuttosto semplice poiché consisterà quasi esclusivamente nel creare delle email relative ai tuoi prodotti da inviare periodicamente ai tuoi contatti. In realtà però questo approccio tende a rivelarsi una soluzione a breve termine. Infatti la cosiddetta “data apathy” (la mancanza di interesse per i dati), l’abbandono dei clienti e lo stock management sono tutti fattori che rendono questo metodo di email marketing insostenibile sul lungo periodo.

Parliamo molto di brand awareness, customer retention, brand engagement, presenza social e altri concetti correlati ma, in ultima istanza, qualsiasi attività di marketing ha lo stesso obiettivo finale: ottenere ricavi sul lungo periodo. Ecco allora che, alla luce di questa considerazione, dovremo pianificare il nostro email marketing in modo da raggiungere questi obiettivi di lungo periodo. Per farlo dovremo usare una combinazione di vendite e contenuti di valore che siano in grado di coinvolgere i nostri clienti e di indurli all’acquisto dei nostri prodotti o servizi. In poche parole, dovremo diventare una “fonte affidabile” nella casella email dei nostri contatti.

Questo ovviamente non è semplice, soprattutto perché qualsiasi uomo di marketing vive nella paura di esser visto come uno spammer. Questo però è un timore infondato perché è giusto inviare una o anche due email al giorno se si hanno delle novità o delle cose interessanti da dire.

Per capire come utilizzare al meglio l’email marketing, per prima cosa dobbiamo vedere come si raggiunge un obiettivo di lungo periodo.

Fai crescere la tua mailing list

Inutile dire che aumentare il numero dei destinatari delle tue email significa aumentare il numero di persone potenzialmente interessate ai tuoi prodotti o servizi quindi cerca di ottenere sempre nuovi contatti a cui invierai le tue comunicazioni.

List retention

La cosiddetta “list retention” è un altro aspetto fondamentale: qui si tratta di cercare di non veder diminuire il numero dei tuoi contatti email. Grazie alla tua abilità nel produrre ed inviare contenuti interessanti, poi, vedrai che aumenterà anche il ritorno sul tuo CPA (Cost per Acquisition) iniziale.

Email automation

Utilizza gli strumenti di automazione che il web ti offre per inviare ai tuoi contatti contenuti interessanti e – cosa forse ancor più importante – negli orari migliori. Oltre a questo, cerca sempre di coinvolgere i tuoi utenti con email personalizzate in base al periodo (festività, saldi, promozioni…) e al contenuto (ad esempio periodicamente potresti inviare ai tuoi clienti delle guide, dei suggerimenti o degli aggiornamenti sui prodotti che hanno acquistato).

Programmi di fidelizzazione

Anche nell’email marketing i programmi di fidelizzazione sono molto utili per tenerti stretti i tuoi clienti e acquisirne di nuovi. Il consiglio per un buon programma di fidelizzazione è di far sentire speciali i tuoi clienti, come se facessero parte di un circolo esclusivo.

Comunicazioni personalizzate

Una volta che avrai un buon bacino di utenti, ti consigliamo di segmentarli in base ad alcuni criteri (che possono essere l’età, il sesso, la professione o altro); in questo modo potrai preparare delle email personalizzate da inviare solo ad alcuni segmenti del tuo pubblico, creando una sorta di relazione uno a uno che farà sentire i tuoi clienti ancor più seguiti e coccolati.

Non aver paura di inviare molte email

Infine, l’ultimo suggerimento che ti diamo è di non aver paura di inviare molte email perché, come abbiamo già visto, è giusto scrivere ai nostri clienti se abbiamo delle informazioni importanti da dargli. Ricordati infatti che il marketing one-to-one di cui spesso si parla nella pratica è impossibile da ottenere perché non puoi sempre sapere di cosa ha bisogno o cosa desidera il tuo cliente in un dato momento.

Se hai quindi dei nuovi prodotti o servizi, delle promozioni o qualsiasi altra comunicazione che ritieni importante per i tuoi clienti non pensarci due volte: prepara la tua email e clicca il tasto “invia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su