Come gestire una pagina Facebook in modo efficace

Hai creato una pagina Facebook per la tua azienda? Bene, ora devi imparare a gestirla nel modo giusto e a tenerla aggiornata. Gestire una pagina Facebook richiede tempo e dedizione, ma vedrai che alla lunga porterà valore aggiunto alla tua attività.

Una volta creata la pagina, vedrai in alto il pannello di amministrazione: è da qui che potrai creare (o programmare) i tuoi post, gestire i messaggi in arrivo, creare delle campagne pubblicitarie, analizzare i risultati e molto altro ancora.

Il pannello di gestione della pagina

In base alla grandezza della tua azienda, potrai assegnare diversi ruoli alle persone che, insieme a te, gestiranno la pagina Facebook. I ruoli a disposizione sono i seguenti:

  • Manager
  • Creatore di contenuti
  • Moderatore
  • Addetto alla pubblicità
  • Analista

Ogni ruolo ha diversi privilegi, con il Manager che ovviamente ha il controllo generale di tutto.

Panoramica del pannello di gestione

La scheda “Notifiche” mostra tutte le interazioni sulla tua pagina: chi ha messo “mi piace” alla pagina o a un suo contenuto, ti avvisa se sei stato taggato in un post, le persone che parteciperanno ai tuoi eventi etc.

La scheda “Insights”, invece, ti fornisce tutti i dati della pagina dal giorno della sua creazione ad oggi (visualizzazioni, interazioni, copertura dei post…).

Messaggi” contiene i messaggi che gli utenti hanno inviato alla tua pagina (e quindi le intere conversazioni tra loro, te e gli altri gestori della tua pagina Facebook)

Pubblicare i post sulla pagina: quando e quanti?

Costanza: essere costanti è fondamentale per veder crescere la tua attività su Facebook. Ciò non significa pubblicare un post ogni ora – anzi, sarebbe controproducente perché finiresti per bombardare i tuoi seguaci – diciamo che un post ogni 1-2 giorni sarebbe l’ideale per mantenere alta l’attenzione sulla tua azienda.

Orario di pubblicazione: su Facebook è molto importante anche il tempismo. Bisogna pubblicare nei momenti in cui la maggioranza degli utenti sarà online: ad esempio tra le 18 e le 23 (quando, usciti da lavoro, è probabile che in molti faranno un salto sul social). Gli Insights ti forniranno poi altre informazioni utili, come la provenienza dei tuoi fan (il Paese da cui si collegano) e la loro suddivisione per fascia d’età.

 

Contenuti: cosa scrivere (e come)

Post brevi: con tutte le informazioni presenti oggi sul Feed di Facebook conviene essere concisi. Il consiglio è quindi di scrivere post di massimo due righe, una lunghezza sufficiente affinché i tuoi fan leggano i contenuti della tua pagina senza stancarsi.

Visibilità: è importante che i tuoi post colpiscano i lettori. Ecco perché, soprattutto per le cosiddette call-to-action, consigliamo di usare il maiuscolo e/o il grassetto (es: “Metti il MI PIACE a Web Coaching per restare sempre aggiornato sulle nostre attività!”)

Coinvolgere gli utenti: per ottenere i migliori risultati sui social bisogna suscitare l’engagement, il coinvolgimento degli utenti. Un ottimo metodo è quello di pubblicare dei post in cui poniamo loro delle domande, perché è più probabile che lasceranno un commento con le loro risposte. Le domande possono essere di vario tipo, da un simpatico “Dove ti piacerebbe essere in questo momento?” a richieste di suggerimenti per un progetto aziendale (es: “Quale tra questi loghi ti sembra il più adatto?”)

 

“Un’immagine vale più di mille parole”. Questo vecchio adagio non passerà mai di moda, perché è una verità inconfutabile. Ecco allora che i tuoi post dovrebbero contenere sempre almeno un’immagine, magari con un link che manda a una pagina del sito della tua azienda in cui si approfondisce il tema trattato.

Infine, non sottovalutare mai l’importanza della customer satisfaction. Dietro ogni utente infatti c’è una persona reale che sta cercando di comunicare con te: ascoltalo, cerca di capire le sue richieste e di soddisfarle al meglio. Monitora spesso gli Insights della tua pagina Facebook per capire quali sono i post che funzionano di più, adatta il “tone of voice” ai tuoi fan e, in definitiva, mettiti nei loro panni. Seguendo tutti questi consigli vedrai che, col tempo, la tua pagina Facebook crescerà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su