come scrivere il post di un blog

Hai aperto un blog? Bene, ora devi scrivere qualcosa di fantastico!

Nel mondo digitale di oggi, in cui ogni giorno aziende, professionisti e persone comuni lottano con ogni mezzo possibile per ottenere l’attenzione del pubblico (e quindi i loro preziosissimi click), una delle domande più importanti che dobbiamo porci è: come scrivere un contenuto interessante per il web?

In questa sede parleremo di uno strumento che ha ormai più di 20 anni ma che, a dispetto di chi lo ha dichiarato morto da tempo, continua a dire la sua e ad ispirare chiunque abbia una storia da raccontare: il blog.

Oltre a darci libertà pressoché totale su cosa pubblicare in rete (a patto, ovviamente, che rispettiamo le norme vigenti sulla privacy e sul trattamento dei dati personali), il blog ha la capacità di trasmettere ai lettori autorevolezza e professionalità. Pubblicando lo stesso contenuto su Facebook, infatti, noteremo che esso non riuscirà a generare gli stessi contatti che legheremo a noi post dopo post.

Se infatti è vero che è più semplice vendere un prodotto o un servizio a chi ha già acquistato da noi, è altrettanto vero che è più facile far leggere un contenuto a qualcuno che ha già avuto modo di apprezzarci.

Tornando  alla domanda di partenza, ci sono alcuni requisiti fondamentali che un post di un blog dovrebbe avere per avere successo: titolo efficace, base di credenze solida e condivisa, attendibilità e stile.

TITOLO EFFICACE – Il titolo è senza dubbio uno degli elementi più importanti di qualsiasi contenuto, e ciò ovviamente vale anche per i post di un blog. Pensate infatti che l’80% dei lettori legge solo il titolo di un contenuto, mentre solo il 20% procede nella lettura.

Ecco allora che, per risultare efficace, il titolo di un post dev’essere avvincente, potente e far pensare agli utenti: “Wow, questo devo assolutamente leggerlo!”. Per scrivere un post perfetto, allora, partiamo dal titolo e seguiamo questi utili consigli: usiamo parole potenti (es: “il miglior…”, “il più bel…”) e cerchiamo di suscitare emozioni nei nostri lettori; spieghiamo in modo chiaro di cosa parla il nostro post; siamo brevi e concisi (il titolo ideale è compreso tra le 6 e le 9 parole) e usiamo le domande per catturare l’attenzione.

BASE DI CREDENZE – Molti pensano che un buon post debba essere per forza inedito e originale, ma non è così: le grandi storie, infatti, aggiungono solo qualche elemento a quello che il nostro pubblico già conosce. I contenuti di maggiore successo sono quelli che concordano con quello che le persone credono, e ciò le fa sentire più sicure. La gente infatti non ama le novità in quanto tali, ma le novità che confermano le sue credenze.

ATTENDIBILITÀ –  L’attendibilità della storia, insieme all’autorevolezza dell’autore, è fondamentale. I nostri post devono essere supportati il più possibile da informazioni e dati affidabili. Un buon metodo per risultare attendibili è affidarci alle citazioni dei migliori esperti del tema di cui stiamo scrivendo… Solo con l’attendibilità e l’autorevolezza riceveremo dal nostro pubblico il bene più prezioso: la sua fiducia.

STILE – I contenuti che pubblichiamo non devono essere rivolti, né piacere a tutti. Le persone infatti amano una certa visione del mondo e apprezzano un determinato stile. Ecco allora che, per ottenere un pubblico simile a noi che ci segua e ci supporti, dobbiamo avere una posizione coerente.
Scrivere o registrare video con lo scopo di piacere a tutti è quindi profondamente sbagliato, perché il nostro obiettivo finale è conquistare la stima di chi è simile a noi.

Dal punto di vista pratico, un contenuto di successo dev’essere realizzato ad arte: soppesiamo ogni parola e posizioniamo tutti gli elementi nel posto migliore del nostro blog in base allo stile che vogliamo dargli, al pubblico che vogliamo raggiungere e ai messaggi che vogliamo inviare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su