la visione di insieme versione del progetto web 2017 di claudio lombardi

La visione di insieme del progetto web

Il sito è fatto, il social pure, ogni tanto faccio pubblicità sui social network e sul motore di ricerca, raramente invio la newsletter ai clienti affezionati e agli utenti iscritti e allora cosa mi manca per vendere?
Forse una strategia? Oppure una visione d’insieme di tutto quello che pubblichiamo sul web?

Pochissimo tempo a disposizione e una ridotta conoscenza delle dinamiche online producono delle orribili amalgame senza capo ne coda: aziende che vanno fiere dell’assistenza e dell’ascolto verso il cliente che poi sui social parlano solo loro e non rispondono ai messaggi perché non sanno come fare; oppure campagne pubblicitarie sui motori di ricerca con link nella home page del sito senza un percorso chiaro che l’utente possa compiere o un invito all’azione che porti alla conversione (iscrizione, acquisto, contatto)

Cosa devo fare per aumentare la visibilità online?

Cosa devo fare per vendere online? Chiamare o contattare web-coaching. è chiaro.

Oppure creare un piano di marketing con obiettivi e progetto web ben delineato e poi studiare e correggere quello che è stato fatto online; studiare e capire la concorrenza e prendere ispirazione (non copiare perché non serve e è controproducente);  poi comprendere cosa cerca il nostro cliente sul web: informazioni, prezzo e sicurezza dell’acquisto che sono, in fondo, le stesse che chiederebbe anche offline ma sul web ne ha bisogno rapidamente (quando non capiamo cosa dobbiamo fare sul sito o le procedure d’acquisto inserite noi consumatori ci rivolgiamo ad un altro sito); infine ascoltare, ascoltare e ascoltare cosa il webnauta dice di noi sulle recensioni, sui commenti e sui forum di settore (che ancora esistono) e sui social. Insomma testa e cuore

Questa è solo la prima puntata.

Cosa consigliamo?

Ricordate il sito web rimane il centro del vostro mondo online e deve essere l’hub di tutte le attività che si fanno e deve raccogliere attraverso il database tutte le informazioni dei vostri contatti: per questo sia che vi affidiate a grosse strutture, alla web agency di famiglia o al figlio del cugino dovete essere sempre a consocenza di tutti i codici di accesso e di gestione del sito e degli account social e essere proprietari sia del nome del dominio (es. https://www.web-coaching.it) sia della struttura ospitata sul server (cms o altro che gestisce il database e i contenuti, immagini e articoli e catalogo visibili su internet), perché è parte della vostra comunicazione e solo voi potete decidere a chi affidare il compito di gestirla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su