Facebook Metaverso

Metaverso, Facebook pronta ad assumere 10.000 lavoratori in Europa

Facebook sta lavorando per diventare una “azienda del metaverso” ed avrebbe predisposto un piano per assumere 10.000 nuove risorse da destinare appunto al suo progetto metaverso. “Annunciamo un piano per creare 10.000 nuovi posti di lavoro – ha dichiarato la multinazionale di Mark Zuckerberg – nell’Unione Europea nei prossimi 5 anni. Questo investimento è un voto di fiducia nella forza dell’industria tech europea e nel potenziale dei talenti tecnologici europei”.

Evidentemente Facebook vede nel metaverso uno strumento di importanza fondamentale, un’opportunità per connettere i propri social e gli strumenti di realtà aumentata e realtà virtuale ad un altro livello, raggiungendo un nuovo stadio di connessione digitale.

Il metaverso, sintetizzando, è un mondo virtuale in cui gli utenti possono interagire tra loro utilizzando degli avatar si sé stessi. L’idea alla base del metaverso è di replicare la vita reale in molteplici modalità all’interno di uno spazio digitale fluido e interattivo in cui le persone potranno socializzare, fare acquisti, lavorare, giocare… In teoria qualsiasi azione possiamo compiere nel mondo reale sarà realizzabile anche all’interno del metaverso; in più, trattandosi di un mondo virtuale, sarà possibile utilizzare gli elementi digitali per espandere il nostro modo di comunicare nello spazio.

Uno strumento – il metaverso – che, complice l’evoluzione tecnologica registrata negli ultimi nella realtà virtuale e l’ampia diffusione dello smartworking a seguito della pandemia, potrebbe avere successo in molte fasce di pubblico.

“Nessuna azienda avrà la proprietà esclusiva del metaverso e delle sue applicazioni”, ha spiegato Facebook. “Come per Internet, è uno strumento open source e che si fonda sul principio dell’interoperabilità. Per trasformarlo in realtà servirà la collaborazione di aziende, sviluppatori, creators e decisori politici”.

Per quanto riguarda la scelta di condurre questo importante progetto in Europa, il colosso di Menlo Park ha spiegato che “le aziende europee sono all’avanguardia in molti settori: la Germania, grazie alle biotecnologie, sta contribuendo allo sviluppo del primo vaccino MRNA, la Spagna sta investendo moltissimo nelle startup dei settori informatica ed elettronica e la Svezia entro il 2023 diventerà il primo Paese senza contanti”.

Sarà molto interessante vedere come evolverà il progetto metaverso di Facebook e se al momento i dettagli a riguardo sono ancora pochissimi, siamo pronti a scommettere che, considerato tutto quello che promette di poter fare, per Zuckerberg sarà una nuova gallina dalle uova d’oro.

Torna su