digital marketing

Come sfruttare al meglio il digital marketing in tempi difficili

È innegabile che l’emergenza Coronavirus abbia avuto (e stia continuando ad avere) un impatto molto significativo su qualsiasi tipo di business. Allo stesso tempo, però, ci ha insegnato che possiamo svolgere il nostro lavoro anche da casa.

Se nessuno può prevedere come sarà il mondo post-Covid, almeno una cosa è certa: il digital marketing oggi è diventata un’attività ancor più cruciale di prima.

Una delle domande più importanti che gli imprenditori si stanno ponendo dall’arrivo del Coronavirus è “come posso fare pubblicità in questo periodo?”. Fortunatamente il web offre tantissime opportunità in ambito marketing, come le 6 idee che ti presentiamo di seguito che ti aiuteranno a fare business anche in questo difficile momento storico.

 

#1 Interagisci con i clienti sui social network

I servizi post-vendita sono uno degli elementi più importanti della strategia marketing di un’azienda. In un periodo di lockdown, lavorando da casa, non puoi rispondere alle telefonate che arrivano al tuo ufficio.

Fortunatamente però quasi tutti oggi utilizziamo i social network, che per un’azienda rappresenta un ottimo strumento per farsi notare e fornire informazioni e assistenza ai suoi clienti. Cerca di essere sempre rapido ed esauriente nelle interazioni social con i tuoi followers e vedrai che il tuo brand riceverà feedback positivi e probabilmente registrerà presto un aumento delle vendite.

 

#2 Utilizza le email per le comunicazioni più importanti

Le email sono un canale di marketing aziendale molto importante per informare e restare in contatto con i clienti. Ricordati però che in questo periodo le aziende inviano molti messaggi di posta elettronica riguardanti il Covid, e questo fa sì che molti utenti potrebbero scambiare queste email per spam e cestinarle senza neanche aprirle.

Il nostro consiglio è quindi di cercare di essere sempre originale nell’invio di email ai tuoi clienti, scrivendo un oggetto che attiri l’attenzione ma soprattutto che faccia capire subito ai destinatari che il contenuto del messaggio che gli stiamo inviando è importante e merita quindi di essere letto.

Prima di inviare un’email ai tuoi clienti poniti sempre alcune domande, come “Cosa voglio comunicare?”, “Devo dare informazioni importanti?” (ad esempio su un evento che è stato cancellato, oppure sul lancio di nuovi prodotti o servizi…). Se credi che la comunicazione che vuoi inviare sia importante procedi con la tua email, altrimenti ricorda che “il silenzio è d’oro”.

 

#3 Rendi il tuo business facilmente trovabile sul web

Com’era facilmente intuibile, uno degli effetti del periodo di lockdown è stato un aumento del tempo passato sul web, di conseguenza un aumento delle ricerche su Google e anche dello shopping online.

Se la tua azienda ha un sito, hai uno strumento in più per vendere i tuoi prodotti o servizi. Quello attuale è davvero un ottimo momento per farsi pubblicità e vendere online, ma per farlo devi sfruttare al meglio le strategie SEO in modo da essere sempre tra i primi risultati di Google quando gli utenti effettuano una ricerca.

 

#4 Sfrutta le videoconferenze

Come abbiamo sperimentato abbondantemente in questi mesi, si possono organizzare e svolgere riunioni anche comodamente ognuno da casa propria grazie alle moltissime piattaforme di videoconferenza disponibili online, come Google Meet, Zoom etc.

Inutile quindi dirti che, se non è possibile vedersi di persona con clienti, fornitori o altre persone legate al tuo business, una conference call è un ottimo metodo per riunirsi e continuare a lavorare efficientemente anche in epoca Covid.

 

#5 Preparati per la fase di ripresa

È chiaro che, fortunatamente, prima o poi la pandemia terminerà, e tra i innumerevoli effetti positivi che arriveranno ci sarà il tanto agognato ritorno dei clienti nei negozi, quindi una ripresa degli affari e tutto ciò che ne consegue.

In ambito digital marketing, ricordati sempre che le attività SEO che fai per il tuo sito producono effetti a lungo termine, almeno a distanza di 2 mesi. Interrompere il SEO adesso potrebbe quindi avere conseguenze negative per il tuo business, poiché rischi di perdere traffico e quindi clienti.

 

#6 Fai pubblicità in modalità Pay-Per-Click

Vivendo in un’epoca fortemente permeata dalla tecnologia, chiunque faccia business online dovrebbe sfruttare la pubblicità PPC (Pay-Per-Click). Considera infatti che oggi i costi per click sono più bassi rispetto a prima del Covid, un ulteriore motivo per sfruttare questo mezzo di online advertising.

La pubblicità Pay-Per-Click può portare grandi risultati alla tua azienda, ma ovviamente per impostare delle campagne PPC efficaci servono competenze ed esperienza… valuta quindi la possibilità di assumere un esperto del settore che svolga questa attività di marketing per la tua azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su