Creare piano editoriale

Social media, come creare un piano editoriale efficace

Per costruire una strategia social coinvolgente ed efficace è fondamentale pianificare ciò che vuoi pubblicare e quando pubblicarlo; per farlo, lo strumento migliore è il piano editoriale.

Puoi creare un piano editoriale social sia in formato digitale che cartaceo, ciò che conta di più è appuntarti cosa pubblicherai su Facebook, Instagram e Twitter e quando lo pubblicherai, ovviamente con l’obiettivo principale di informare ed essere apprezzato dal tuo pubblico.

Una volta che avrai elaborato il tuo piano editoriale, potrai iniziare a pubblicare contenuti creativi e coinvolgenti: i tuoi post dovranno essere in grado di far interagire i tuoi follower e, in ultima istanza, portare visibilità e benefici al tuo business.

Come creare un piano editoriale social in 3 passaggi

Ma quali caratteristiche deve avere un piano editoriale per risultare efficace? Qui di seguito troverai i 3 passaggi da seguire per organizzare i contenuti sui canali social della tua azienda:

  1. Fissa i tuoi obiettivi
  2. Prepara un calendario mensile
  3. Pubblica dei contenuti interessanti
  • 1 Fissa i tuoi obiettivi

Il primo passo per creare un piano editoriale è stabilire gli obiettivi che vorresti la tua attività raggiungesse sulle piattaforme su cui è presente. La prima domanda da porti è: che impatto vuoi che abbiano i social media sul tuo business? Vorresti ottenere più follower? Più like? Stai cercando di attrarre nuovi clienti o magari punti a far conoscere gli eventi che organizzi?

Qualunque siano i tuoi obiettivi, crea un elenco di quel che vorresti ottenere e, basandoti su questo, prepara dei contenuti adatti e in seguito valuta i risultati raggiunti. Avere bene in mente i tuoi obiettivi ti permette di pensare più nitidamente a ciò che condividi sui social con i tuoi fan, seguaci e potenziali clienti.

  • 2 Prepara un calendario mensile

Per ogni mese dell’anno sforzati di trovare un tema e attieniti ad esso. Oltre alle festività nazionali puoi sfruttare i giorni festivi non ufficiali per produrre dei contenuti che raccontino la tua storia in modo coinvolgente. Cerca di essere creativo: se ad esempio gestisci un bar, potresti decidere di rendere il mese di giugno “il mese dei baristi”.

Pubblica ogni settimana una foto o un video su Facebook e Instagram (e, volendo, anche su Twitter) di uno dei tuoi bartender con il suo nome e un cocktail firmato, oppure una grafica con la ricetta del cocktail. Quando pubblichi qualcosa sui social, pensa sempre a ciò che potrebbe coinvolgere il tuo pubblico e che lo farà tornare sulle tue pagine. Se sarai costante nel pubblicare post ogni mese, vedrai che i tuoi clienti apprezzeranno e saranno sempre curiosi di scoprire i tuoi prossimi contenuti.

Ricordati poi che, sui social, l’inizio di ogni mese rappresenta un piccolo nuovo inizio: pianifica quindi con un certo anticipo i post da pubblicare nelle settimane successive, tenendo a mente che i clienti vogliono iniziare da capo ad ogni nuova stagione. Tu allora sfrutta questo aspetto per scattare sempre nuove foto della tua attività e dei tuoi prodotti o servizi, aggiorna i tuoi profili social, raccogli link e suggerimenti da condividere e, in definitiva, fai in modo che i tuoi clienti siano entusiasti di lanciarsi con te nelle prossime iniziative.

  • 3 Pubblica dei contenuti interessanti

Una volta che avrai ultimato la tua strategia di pubblicazione mensile, potrai iniziare a realizzare i tuoi post. Pensa all’obiettivo da raggiungere: vuoi informare, intrattenere o educare i tuoi follower? I contenuti che hai in mente sono condivisibili? Se vedessi il post che vuoi pubblicare sul tuo feed, saresti entusiasta di condividerlo con i tuoi follower su quel preciso canale social?

Oltre ai contenuti di tipo operativo – eventi, promozioni, orari di apertura etc – pianifica due o tre post aggiuntivi a settimana su Facebook, Instagram e Twitter. Ricordati che su ogni social hai un pubblico diverso e che quindi non tutti dovrebbero vedere lo stesso post. Infatti i grandi contenuti non sempre devono essere pubblicati su tutti i canali nello stesso momento: se pensi che una foto potrebbe funzionare bene su tutti e 3 i tuoi profili, assicurati di modificare le didascalie (dette anche testi o “copy”) e di renderle brevi ed efficaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su