misura i tuoi risultati e dimostra che gestisci il tuo sito web ci claudio lombardi

Monitora il traffico sul tuo sito e imposta i sistemi di relazione con i social network

Se non si misura non si può controllare. Se non si può controllare non si può gestire. Se non si può gestire non si può migliorare.  H. J. Harrington

Hai da tempo creato uno spazio nel web (sito web, social network, etc.) per la tua azienda e stai ottenendo dei risultati; ma sai valutare quale piattaforma ti sta aiutando ad aumentare clienti, contatti e visibilità ? Rispondere a questa domanda può  permetterti di cambiare il tuo progetto puntando le tue successive strategie di marketing online sul social dove hai più risultati; se imposti correttamente gli strumenti di analisi puoi sapere anche quale è il prodotto che ha avuto più successo nell’ultima campagna pubblicitaria e quale annuncio ha generato più visite a quel prodotto.

Il primo passo è installare il codice di Google Tag Manager sul tuo sito web che rimanei la vera e unica piattaforma completamente gestibile da te e di tua proprietà; con GTM puoi integrare i codici dei social network e dei tool di marketing online e verificare strategie e interazioni tra i vari strumenti e il tuo sito web.

Google Analytics è il primo tool da “agganciare” a GTM: se impostato correttamente registra il comportamento degli utenti e la loro propensione a seguire i percorsi di vendita o di conversione che hai progettato; crea sulla piattaforma eventi e obiettivi principali che vuoi tenere sotto controllo verificando i risultati ottenuti periodicamente; utilizza url builder di Google per seguire i movimenti principali dei visitatori all’interno del tuo sito e segnala con bitly.com i link in uscita del tuo sito); studia la provenienza degli utenti che hanno compilato form o acquistato il prodotto in promozione o scaricato il pdf del tuo catalogo per migliorare laddove ce ne sia bisogno le singole componenti del progetto;

Pixel di Facebook e Insight Tag di Linkedin e gli snippet di codice degli altri social a loro volta attivati attraverso GTM completano la rete utile per tenere sotto controllo il rapporto che si crea tra piattaforme social e sito web; la creazione ad esempio di un pubblico targettizzato che visita il sito o che compie un’azione senza completare una conversione potrebbe tornare utile per una campagna pubblicitaria di remarketing.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su