come ottimizzare i post e le pagine per aumentare i fan senza advertising di claudio lombardi

Facebook modifica la visibilità dei post per gli utenti: nuove regole e le opportunità per le aziende

Facebook cambia il suo algoritmo

L’obiettivo è quello di mostrare nella timeline di chi utilizza Facebook notizie utili e coinvolgenti attribuendo un valore maggiore ai post apprezzati dagli amici: questo rende più difficile la possibilità per le aziende di comunicare con il pubblico senza ricorrere all’investimento pubblicitario. Nell’articolo le nuove regole e qualche consiglio utile per aumentare la visibilità dei post nella gestione della pagine Facebook

Facebook was built on the idea of connecting people with their friends and family.

Our top priority is keeping you connected to the people, places and things you want to be connected to — starting with the people you are friends with on Facebook.

Questo dice Lars Backstrom, Engineering Director di Facebook commentando i recenti aggiornamenti all’algoritmo che governa le notizie che ogni giorno il social ci mette a disposizione sulla nostra timeline. La piattaforma nasce, si modifica e rimane gratuita per le persone e in cambio il Big Social accumula dati e informazioni sugli interessi e, ad esempio, sulle scelte d’acquisto che ogni giorno ognuno di noi confida sul proprio profilo; questi dati sono il principale carburante di Facebook che condivide a pagamento con le aziende per costruire pubblicità mirate “alla persona giusta, al momento giusto”.
Cosa deve fare allora chi gestisce le pagine commerciali per aumentare la visibilità sui post e i fan della pagina oltre ad investire sulle Facebook Ads? Ce lo spiega sempre Lars Backstrom nel suo post:

We encourage Pages to post things that their audience are likely to share with their friends.

Le persone quindi al primo posto;  basta vedere le ultime comunicazioni di Facebook per rendersene conto;

L’ultima novità in ordine di tempo riguarda la pubblicità sulla piattaforma: molte volte gli annunci che vediamo non sono interessanti per noi, a volte sono inopportuni se non addirittura fraudolenti e li consideriamo una inutile interruzione mentre scorriamo le notizie; per questo Facebook ha annunciato in questo post che amplierà gli strumenti a disposizione degli utenti per controllare e gestire gli annunci che vengono loro proposti e che studierà un nuovo approccio per il blocco degli annunci da parte dei fan.
http://newsroom.fb.com/news/2016/08/a-new-way-to-control-the-ads-you-see-on-facebook-and-an-update-on-ad-blocking/
Quindi attenzione alla pubblicità fai da te se non conosciamo a fondo lo strumento e le variabili per la targettizzazione degli annunci; in particolare bisogna attenersi ai messaggi automatici che la piattaforma business invia ai publisher, alle best practice pubblicate dal social, ma anche alle reazioni negative che arrivano dall’utente infastidito dalla nostra troppa insistenza.

In questo articolo di Social Media Today,http://bit.ly/consigli-aumento-visibilità-post-facebook , alcuni suggerimenti utili per aumentare la visibilità dei post pubblicati sulla pagina facebook aziendale nonostante i continui aggiornamenti all’algoritmo; per una semplice consultazioni li elenco e li descrivo di seguito:

  1. Indirizza i tuoi contenuti solo a chi possa ritenerli utili utilizzando la targettizzazione del post per interessi; questo potrebbe aumentare il numero di interazioni rispetto alle visualizzazioni e ottenere comunque visibilità del post presso gli amici del tuo fan
  2. Diminuisci il numero di post ma aumenta la pubblicazione di quelli che potrebbero generare maggiore interesse e coinvolgimento; attraverso The Unicorn Detector Pyramid Scheme descritto da Larry Kim, autore dell’articolo, seleziona i tuoi contenuti, ad esempio, pubblicandoli su Twitter e scegli quello che ottiene più risultati e condividilo sulla tua pagina
  3. Utilizza Facebook advertising per pubblicizare il post e raggiungere molte persone in target
  4. Invita gli utenti che apprezzano i tuoi contenuti a fare mi piace sulla pagina
  5. Pubblica contenuti video, visto l’impegno di Facebook a surclassare Youtube in questo settore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su