Mobile first index i siti responsive potrebbero avere un salto di qualità e essere posizionati prima nella ricerca di google di claudio lombardi realizzazione siti web

Google Mobile First Index; cosa è e cosa devono fare le aziende

Google sta ottimizzando il motore di ricerca per chi lo utilizza da mobile; da tempo la maggior parte degli utenti che cercano info, prodotti o aziende utilizzano lo smartphone come prima opzione e quindi il colosso di Mountain View più di un anno fa ha deciso di dare priorità a chi ha una versione del proprio sito completamente utilizzabile dai device portatili.

Cosa è il Mobile First Index quindi?

Una classificazione dei siti  che parte dalla versione mobile per analizzare contenuti, dati strutturati, e per estrarre frammenti da sottoporre agli utenti nei risultati di ricerca. First perché Google attingerà comunque dalla versione desktop ma chi disporrà di un sito mobile friendly potrà superare chi non si è adeguato.

Cosa significa per le aziende questa nuova rivoluzione? Ad esempio che le aziende che hanno un sito responsive saranno avvantaggiati perché la versione mobile e la versione desktop nella maggioranza dei casi si equivalgono; dovranno poi adeguare contenuti, immagini, metodi  di contatto e form di vario genere per rendere l’esperienza utente sempre più efficace; soprattutto nell’uso in mobilità la velocità del caricamento farà la differenza per aumentare i visitatori soddisfatti del sito.

Se fai un’analisi delle visite dei crawler di Google vedrai un aumento della versione smartphone per sottoporre a scansione i siti che saranno pronti al salto nel Google Mobile First Index.

E il tuo sito è pronto? Fai il test di Google per verificarlo: Test mobile friendly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su