L’aggiornamento dei contenuti è un’attività fondamentale per dare ai nostri lettori le informazioni giuste; è inutile correggere le news quotidiane come le notizie di cronaca ( a meno di errori) ma diventa indispensabile l’adeguamento degli articoli di approfondimento, schede tecniche dei prodotti  e delle promozioni su prodotti o servizi (prezzi non aggiornati indispettiscono molto i probabili clienti).

Questi aggiornamenti influiscono sul posizionamento nei motori di ricerca? Sicuramente si perché la forza principale degli indici  web è la certezza del risultato utile all’utente: una pagina non ottimizzata che non trattiene l’utente o peggio che lo costringe a segnalarne l’inefficacia provoca una reazione dei motori che retrocedono il sito e l’articolo incriminato.

Una strategia corretta prevede la rivisitazione di quanto scritto  per verificare la presenza di errori, notizie ormai superate o norme modificate dal legislatore: il visitatore che riesce ad avere risposte alla propria richiesta di informazioni  inserisce il sito tra i preferiti,  condivide il risultato sui social network o ringrazia scrivendo nei commenti al post sottolineando, così facendo, l’autorevolezza del sito e dell’autore.