Fare Social media marketing con Facebook viene naturale: attraverso il profilo personale accanto a post della scampagnata della domenica e agli sfottò con gli amici sulle rispettive squadre del cuore si inserisce la nuova promozione del negozio oppure si descrivono i vantaggi del servizio assistenza della nostra azienda; in alcuni casi si apre il profilo societario utilizzando la denominazione sociale perché è più semplice raggiungere un numero sufficiente di amici con cui condividere i post professionali. Nulla di male soprattutto perché fino ad oggi campagne di social marketing fatte in casa hanno dato risultati inaspettati.
Ma in futuro potremmo dover ripensare questa scelta per due motivi principali: la maggiore consapevolezza dell’uso di questi aggregatori sociali da parte degli utenti, che riconosceranno sempre più valore alla loro privacy, con la verifica puntuale delle richieste di amicizia in particolar modo verso chi non si renderà identificabile; il secondo motivo risiede nella maggior frequenza di innovazione negli algoritmi di ricerca interni ai social network che ostacoleranno i falsi profili per dare più spazio alle pagine aziendali vero motore di traino delle campagne pubblicitarie interne (guarda cosa riporta il Regolamento Facebook ).
E allora diamo spazio, nella strategia casalinga al web marketing alle pagine Facebook che hanno delle funzionalità in più rispetto al profilo, indispensabili per chi vuole curare i social aziendali:

Cosa hai scelto la semplicità del profilo o l’impegno quotidiano della pagina? Scrivicelo nei commenti

  1. Registrazione e sicurezza dell’account
    Gli utenti di Facebook forniscono il proprio nome e le proprie informazioni reali e invitiamo tutti a fare lo stesso. Per quanto riguarda la registrazione e al fine di garantire la sicurezza del proprio account, l’utente si impegna a:

    1. Non fornire informazioni personali false su Facebook o creare un account per conto di un’altra persona senza autorizzazione.
    2. Non creare più di un account personale.
    3. Non creare un altro account senza il nostro permesso se l’account originale viene disabilitato.
    4. Non usare il proprio diario personale principalmente per ottenere profitti commerciali, ma usare piuttosto una Pagina Facebook a tale scopo.
    5. Non usare Facebook se non ha raggiunto i 13 anni.
    6. Non usare Facebook se è stato condannato per crimini sessuali.
    7. Assicurarsi che le proprie informazioni di contatto siano sempre corrette e aggiornate.
    8. Non condividere la propria password (o, nel caso degli sviluppatori, la chiave segreta), né consentire ad altri di accedere al proprio account o di eseguire qualsiasi altra azione che potrebbe mettere a rischio la sicurezza del proprio account.
    9. Non trasferire a terzi il proprio account (compresa qualsiasi Pagina o applicazione amministrata) senza il previo consenso scritto di Facebook.
    10. Se l’utente seleziona un nome utente o un identificatore analogo per il proprio account o Pagina, Facebook si riserva il diritto di rimuoverlo o reclamarlo, qualora lo ritenga appropriato (ad esempio, se il proprietario di un marchio si lamenta del fatto che un nome utente non è in relazione diretta con il nome reale dell’utente).
Skip to content